Skip to content

Categoria: Testimonianze e scoperte

Il decoro, convenienza d’ornamenti / Gabriele Zinani

Il poeta e letterato Gabriele Zinani (1557-1635?) nasce a Reggio Emilia e, come prima di lui il suo concittadino Ludovico Ariosto, vive alla corte di Ferrara, svolgendo per conto degli Estensi missioni negli stati della penisola e al di là delle Alpi. La sua esperienza politico-diplomatica si concretizza in vari…

Lascia un Commento

Zia Mame si dà all’arredamento / Patrick Dennis

Fin dalle sue origini settecentesche, il romanzo moderno dà ampio spazio alla parodia delle mode e degli stili, in primo luogo nel vestire e nell’arredamento, i campi in cui meglio emergono le personalità, le inclinazioni, le vanità individuali. Le situazioni che ne nascono offrono al narratore la possibilità di sfoderare…

Lascia un Commento

Dialogo maieutico con Aldo Rossi / Maria Grazia Eccheli

In veste di architetto, designer, teorico e docente, Aldo Rossi (1931-1997) è stato una figura centrale nel dibattito del secondo novecento. La crisi del Movimento Moderno ha avuto in lui un testimone ed un interprete d’eccezione, capace di rinnovare sia lo strumentario progettuale, attingendo ai valori monumentali della tradizione classica, sia…

Lascia un Commento

I motivi a righe nell’analisi di Michel Pastoureau / Elémire Zolla

Docente di Letteratura angloamericana all’Università La Sapienza di Roma, Elémire Zolla (1926-2002) è stato uno dei massimi esperti che la cultura italiana abbia espresso nel campo delle filosofie orientali, induismo e buddhismo in particolare, e delle tradizioni esoteriche in genere. A questi temi egli ha dedicato un’intensa attività di scrittore,…

Lascia un Commento

Quando affrescavano? / Ettore Camesasca

Ettore Camesasca (1922-1995) è, tra gli storici dell’arte italiani del secolo XX, una delle figure più erudite e versatili. Curatore di grandi mostre, fu collaboratore di Pietro Maria Bardi nell’allestimento del Museu de Arte di São Paulo, in Brasile, e lavorò ad importanti iniziative nel campo dell’editoria, quali la gloriosa…

Lascia un Commento

La grottesca come modello di scrittura / Michel de Montaigne

Pubblicati dal loro autore in tre successive edizioni (1580, 1582, 1588), i  Saggi di Michel de Montaigne (1533-1592) sono un’opera non sistematica, frammentaria, aperta alle contraddizioni. A tale proposito, sono rivelatrici alcune righe, poste all’inizio del capitolo XXVIII, libro I, che Montaigne dedica all’arte della grottesca: un genere di decorazione…

Lascia un Commento

Avalon / Valerie Jaudon

Dopo essersi formata studiando a New York, Città del Messico e Londra, la pittrice statunitense Valerie Jaudon (Greenville, Mississippi, 1945) è stata tra i principali esponenti del movimento Pattern and Decoration. Fin dagli anni Settanta, ha attuato una revisione dei linguaggi aniconici novecenteschi, innestandovi, con grande originalità, temi della decorazione…

Lascia un Commento

Buco nel muro o finestra? / Sebastiano Serlio

I trattati architettonici rinascimentali sono interessanti non solo nel merito delle questioni affrontate, ma anche nel metodo con cui gli autori le risolvono. A cominciare dal più importante di tutti, Andrea Palladio, essi concepiscono l’attività progettuale con gli stessi criteri, familiari anche alle maestranze di cantiere. All’epoca non c’è un…

Lascia un Commento

I tre generi di ornamento / Gottfried Semper

Architetto, storico dell’arte, studioso di estetica, il tedesco Gottfried Semper (Amburgo 1803-Roma 1879) è una figura di primo piano nella cultura positivista ottocentesca. Nell’età degli imperi coloniali, l’indagine storica ed archeologica si specchia negli usi e costumi, arcaici o addirittura primitivi, dei popoli assoggettati alle grandi potenze europee. Si assiste…

Lascia un Commento