Skip to content

Categoria: Testimonianze e scoperte

I tre generi di ornamento, parte 1.3 / Gottfried Semper

Architetto, storico dell’arte, studioso di estetica, il tedesco Gottfried Semper (Amburgo 1803-Roma 1879) è una figura di primo piano nella cultura positivista ottocentesca. Nell’età degli imperi coloniali, l’indagine storica ed archeologica si specchia negli usi e costumi, arcaici o addirittura primitivi, dei popoli assoggettati alle grandi potenze europee. Si assiste…

Lascia un Commento

Una scuola di mosaico / Gino Severini

Tra gli artisti italiani attivi nell’età delle avanguardie storiche e  fin oltre la metà del secolo XX, Gino Severini (Cortona 1883-Parigi 1966) è stato forse colui che si è maggiormente adoperato affinché i legami con la tradizione classica venissero preservati e valorizzati. La vicenda intellettuale di Severini e il suo…

Lascia un Commento

Una disputa architettonica nella Milano di Maria Teresa d’Austria / Giuseppe Rovani

Pubblicato a puntate tra il 1859 e il 1864, Cento Anni è il libro più importante di Giuseppe Rovani (Milano 1818-1874). Lo scrittore vi rievoca un secolo di vicende milanesi, dal 1750, quando si era in piena dominazione austriaca, al 1850, ormai a ridosso dell’unificazione nazionale. Si tratta di un…

Lascia un Commento

Muri ai pittori / Corrado Cagli

Parlare in Italia di pittura murale, implica un riferimento storico quasi obbligato. Alludiamo all’articolo Muri ai pittori, pubblicato da Corrado Cagli nel maggio 1933, sul primo numero della rivista milanese Quadrante. Artisti di tutto il mondo si cimentavano allora in contesti diversissimi di pittura murale, dal Messico postrivoluzionario, agli USA…

Lascia un Commento

Alle origini del Giuramento degli Orazi / Étienne-Jean Delécluze

Critico d’arte tra i più influenti del primo ‘800 francese, Étienne-Jean Delécluze (1781-1863) era stato in gioventù allievo del pittore Jacques-Louis David (1748-1825), cui dedicò un libro di memorie di grande interesse: Louis David, son école et son temps, pubblicato a Parigi nel 1855. Il libro è da poco uscito…

Lascia un Commento

Simbolismo astronomico e cosmologico nei pattern islamici / Keith Critchlow

Nato nel 1933, l’inglese Keith Critchlow è una delle figure internazionalmente più rappresentative nel campo degli studi dedicati ai rapporti tra arte, architettura, scienza e tradizione sacra. Formatosi in gioventù come pittore ed architetto, a contatto con una figura eccentrica del Movimento Moderno come Buckminster Fuller, egli non ha mai…

Lascia un Commento

Carta da parati / Vladimir Nabokov

Scrittore russo naturalizzato statunitense, Vladimir Nabokov (1899-1973) fu autore di romanzi, saggi critici, traduzioni, nonché di testi dedicati alle sue due grandi passioni extraletterarie, l’entomologia e il gioco degli scacchi. La sua scrittura, sensibilissima alle geometrie dello spazio e del tempo, eccelle nell’elaborare giochi di specchi, in cui realtà ed…

Lascia un Commento

Agli dei piacciono i numeri dispari / George Bain

C’è un filo conduttore che lega questo numero di FD al precedente: la persistenza, nella cultura decorativa medievale e moderna, di temi decorativi già presenti nell’arte romana antica. Due mesi fa, uno sguardo all’arte celtica aveva evidenziato i suoi debiti con la decorazione architettonica romana. In questo numero, è la…

Lascia un Commento

Una bordura ad intreccio dal Libro di Durrow/ George Bain

Il pittore e docente scozzese George Bain (1881-1968) è uno dei protagonisti del Celtic Revival che, a partire dal secolo XIX, interessò la cultura britannica in molte sue componenti: artistiche, letterarie, musicali, storiografiche, filosofiche, politico-sociali. Fondamentali i suoi studi sui motivi ornamentali nella scultura e nella metallurgia dei Pitti, l’antico…

Lascia un Commento