Skip to content

Categoria: Davoli, Enrico Maria

Legno Curvato, una riflessione su decoro e design della poltrona moderna / Enrico Maria Davoli

Tra le iniziative previste ogni anno a Milano, in occasione della Milano Design Week di aprile, il Salone del Mobile resta l’appuntamento fondamentale per gli operatori del settore. Ma è anche il volano attorno a cui ruotano molti altri eventi, raggruppati sotto l’egida del Fuorisalone: esposizioni, dibattiti, presentazioni, anteprime, spettacoli,…

Lascia un Commento

Gillo Dorfles e l’ornamento / Enrico Maria Davoli

La scomparsa, il 2 marzo scorso, di Gillo Dorfles, sollecita anche da parte nostra un omaggio al grande critico e studioso di estetica nato a Trieste nel lontano 1910. La varietà di interessi di cui egli ha dato prova, infatti, è stata tale che non vi è settore della ricerca…

Lascia un Commento

Dozza, XXVI Biennale del Muro Dipinto / Enrico Maria Davoli

L’edizione 2017 della Biennale del Muro Dipinto di Dozza (BO) è stata curata, come sempre, da una commissione voluta dall’Amministrazione Comunale e dalla relativa Fondazione. Oltre allo scrivente, a Pier Luca Nardoni e al direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bologna Enrico Fornaroli, in qualità di componenti esterni, ne hanno…

Lascia un Commento

La Dymaxion Map di Buckminster Fuller / Enrico Maria Davoli

La decorazione greco-romana ha impiegato abbastanza raramente, per la tassellazione del piano, la griglia formata da triangoli equilateri, pur intuendone le grandi potenzialità compositive. Opportunamente ripresa e sviluppata, essa è invece diventata il denominatore comune a buona parte delle composizioni poligonali con forme stellari che, nell’arte islamica, costituiscono gli ornati…

Lascia un Commento

Animalismo e decorazione / Enrico Maria Davoli

Il genere animalistico è tra quelli che, nella storia dell’arte, hanno maggiormente cooperato alla decorazione architettonica. E non solo a quella: si pensi alla storia del mobile, dove, fin dall’antichità, gambe, piedi, braccioli, innesti di piani perpendicolari, placche metalliche ed altri dettagli costruttivi, sono rifiniti in forma di zampe ungulate,…

Lascia un Commento

Mar largo / Enrico Maria Davoli

Con questo titolo straordinariamente poetico, Mar largo, è noto nel mondo il pavimento della piazza più importante di Lisbona, il Rossio: quasi novemila metri quadri lastricati nel 1848, sotto la guida di Eusebio Furtado, pioniere della moderna calçada portuguesa, come si legge nell’articolo di Rosemary Rodrigues pubblicato in questo numero…

Lascia un Commento

Il fascino discreto dell’intreccio / Enrico Maria Davoli

Come sottolinea Marco Lazzarato in questo numero di FD, la grande arte della decorazione ad intreccio è oggi qualcosa di simile ad un antico strumento musicale, che nessuno sa più suonare. Venute meno le competenze necessarie a progettare quelle strutture, si è eclissata anche la capacità di goderne intellettualmente. Ironia…

Lascia un Commento

Essere Kandinskij / Enrico Maria Davoli

L’astrattismo lirico inaugurato da Vasilij Kandinskij (1866-1944) e propagatosi fino all’informale, all’espressionismo astratto, ai linguaggi materici e segnici più recenti, è, nel secolo XX, un punto di riferimento complementare ed opposto rispetto a quello geometrico riconducibile a Piet Mondrian (1872-1944). Insieme, i due modelli costituiscono una coppia dialettica che attraversa…

Lascia un Commento

Essere Mondrian / Enrico Maria Davoli

Lo stile neoplasticista del Mondrian maturo, a base di barre nere e parallelogrammi bianchi, grigi, blu, rossi e gialli, il tutto rigorosamente regolato secondo orizzontali, verticali e perpendicolari, si è profondamente infiltrato nell’immaginario collettivo del secolo XX. Con le sue strutture primarie, minimali, esso ha rappresentato non solo un punto…

Lascia un Commento