Skip to content

Fare Decorazione Posts

La grottesca come modello di scrittura / Michel de Montaigne

Pubblicati dal loro autore in tre successive edizioni (1580, 1582, 1588), i  Saggi di Michel de Montaigne (1533-1592) sono un’opera non sistematica, frammentaria, aperta alle contraddizioni. A tale proposito, sono rivelatrici alcune righe, poste all’inizio del capitolo XXVIII, libro I, che Montaigne dedica all’arte della grottesca: un genere di decorazione…

Lascia un Commento

Mostre / L’arte del gol, Reggio Emilia

Sublimazione dell’aggressività e della guerra, lo sport ha sempre offerto all’arte momenti topici e pose eloquenti. Nel secolo XX, i soggetti sportivi si sono affiancati a quelli storici, mitologici e religiosi che, fin dall’antichità, caratterizzavano il decoro architettonico e monumentale. Dopo la tragedia della seconda guerra mondiale, i principali paesi…

Lascia un Commento

Il decoro di Place Aucoc

Fondato nel 1987 dagli architetti Anne Lacaton (Saint-Pardoux-la-Rivière, 1955) e Jean-Philippe Vassal (Casablanca, 1954), lo studio parigino Lacaton & Vassal è da anni sulla ribalta internazionale. Ma per motivi ben diversi da quelli che solitamente fanno notizia. Al sensazionalismo dei materiali e delle tecnologie, Lacaton e Vassal antepongono un’accurata analisi…

Lascia un Commento

Decorazione ed enologia: un parallelo / Marco Lazzarato

Tutti noi abbiamo assistito al rito del sommelier, intento a descrivere un vino in termini che possono, di primo acchito, sembrare fantasiosi. L’autorità di questi professionisti deriva dal fatturato che assicurano ai produttori; la loro autorevolezza dal fatto che essi parlano un linguaggio tecnico condiviso. A tale linguaggio corrispondono precisi…

Lascia un Commento

Libri / Laura Gilli, L’ornamento

Laura Gilli insegna Arte e Letterature Comparate alla IULM di Milano, e questa sua pubblicazione riflette da vicino tale profilo disciplinare. I sei capitoli del volume si possono benissimo leggere come saggi autosufficienti, tenuti insieme dall’impostazione metodologica e dall’area d’indagine: il secondo ottocento in Europa, tra Arts & Crafts, simbolismo,…

Lascia un Commento

Murali di Bridget Riley: gli ospedali di Liverpool e Londra / Enrico Maria Davoli

Nata nel 1931, la pittrice inglese Bridget Riley appartiene a quella corrente artistica che, negli anni sessanta del secolo scorso, prese il nome di Optical Art o, per brevità, Op Art. Anticipata da precursori come Josef Albers (1888-1976) e portata alla ribalta da Victor Vasarely (1906-1997), la Op Art mieté…

Lascia un Commento

Mostre / La Macchina Modenese di Aldo Rossi, Modena

Questa mostra purtroppo di breve durata (dal 21 marzo al 19 aprile 2019 presso l’ex Centrale AEM), a cura di Fausto Ferri, con fotografie di Olivo Barbieri e un testo critico di Gianni Braghieri, si compone di un’opera sola, ma un po’ speciale. Si tratta infatti della Macchina Modenese, un…

Lascia un Commento

Avalon / Valerie Jaudon

Dopo essersi formata studiando a New York, Città del Messico e Londra, la pittrice statunitense Valerie Jaudon (Greenville, Mississippi, 1945) è stata tra i principali esponenti del movimento Pattern and Decoration. Fin dagli anni Settanta, ha attuato una revisione dei linguaggi aniconici novecenteschi, innestandovi, con grande originalità, temi della decorazione…

Lascia un Commento