Skip to content

Tag: Enrico Maria Davoli

Ivan da Silva Bruhns, maestro del tappeto Art Déco / Enrico Maria Davoli

Tra i manufatti ricorrenti nelle vicende della decorazione, i tappeti occupano uno spazio privilegiato. Il loro apporto alla storia della decorazione e dei suoi repertori ornatistici non si ferma alle classiche produzioni persiane, anatoliche e caucasiche, ma presenta varianti originali fino ai nostri giorni, e a grande distanza dalle regioni…

Lascia un Commento

Pattern and Decoration: proposte di decorazione dall’America degli anni Settanta-Ottanta / Enrico Maria Davoli

Del raggruppamento di artisti denominato Pattern and Decoration, attivo sulla scena artistica USA fra la metà degli anni ’70 e la metà degli anni ’80 del secolo scorso, pochi si ricordano oggi. Era quello il periodo in cui, al di qua e al di là dell’oceano Atlantico, si cominciava a…

Lascia un Commento

Il senso di colpa nell’architettura contemporanea / Enrico Maria Davoli

L’architettura ha sempre svolto un importante compito testimoniale e memoriale. Ne è una dimostrazione lampante la parola italiana “monumento”, che deriva dal verbo latino monēre, ovverosia “ammonire”, “ricordare”, “far sapere”. Oltretutto, la parola ha un’assonanza non banale con un altro verbo latino: manēre, cioè “restare”, rimanere”. In parole povere: ciò…

Lascia un Commento

Il miracolo di Santa Bibiana

Fino a poco tempo fa, la bacchetta magica per risollevare le sorti del patrimonio storico-artistico italiano si chiamava valorizzazione. Mentre la tutela, prerogativa primaria delle soprintendenze, passava sempre più in secondo piano, la valorizzazione diventava sinonimo di restauri spettacolari, eventi mondani, partnership pubblico-privato. Eppure, in questi ultimi tempi il tormentone-valorizzazione…

Lascia un Commento

Gillo Dorfles e l’ornamento / Enrico Maria Davoli

La scomparsa, il 2 marzo scorso, di Gillo Dorfles, sollecita anche da parte nostra un omaggio al grande critico e studioso di estetica nato a Trieste nel lontano 1910. La varietà di interessi di cui egli ha dato prova, infatti, è stata tale che non vi è settore della ricerca…

Lascia un Commento

Dozza, XXVI Biennale del Muro Dipinto / Enrico Maria Davoli

L’edizione 2017 della Biennale del Muro Dipinto di Dozza (BO) è stata curata, come sempre, da una commissione voluta dall’Amministrazione Comunale e dalla relativa Fondazione. Oltre allo scrivente, a Pier Luca Nardoni e al direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bologna Enrico Fornaroli, in qualità di componenti esterni, ne hanno…

Lascia un Commento

La Dymaxion Map di Buckminster Fuller / Enrico Maria Davoli

La decorazione greco-romana ha impiegato abbastanza raramente, per la tassellazione del piano, la griglia formata da triangoli equilateri, pur intuendone le grandi potenzialità compositive. Opportunamente ripresa e sviluppata, essa è invece diventata il denominatore comune a buona parte delle composizioni poligonali con forme stellari che, nell’arte islamica, costituiscono gli ornati…

Lascia un Commento

Animalismo e decorazione / Enrico Maria Davoli

Il genere animalistico è tra quelli che, nella storia dell’arte, hanno maggiormente cooperato alla decorazione architettonica. E non solo a quella: si pensi alla storia del mobile, dove, fin dall’antichità, gambe, piedi, braccioli, innesti di piani perpendicolari, placche metalliche ed altri dettagli costruttivi, sono rifiniti in forma di zampe ungulate,…

Lascia un Commento

Mar largo / Enrico Maria Davoli

Con questo titolo straordinariamente poetico, Mar largo, è noto nel mondo il pavimento della piazza più importante di Lisbona, il Rossio: quasi novemila metri quadri lastricati nel 1848, sotto la guida di Eusebio Furtado, pioniere della moderna calçada portuguesa, come si legge nell’articolo di Rosemary Rodrigues pubblicato in questo numero…

Lascia un Commento