Skip to content

Tag: vasilij kandinskij

Arte del fare e arte del creare / Marco Lazzarato

In un precedente intervento dal titolo Poiesis e tekne [1], abbiamo affrontato l’idea di arte cercando di isolare alcuni concetti-chiave, molto chiari sulla carta, ma, sul piano pratico, soggetti ad interpretazioni alquanto contraddittorie e confuse. Torniamo nuovamente sulla distinzione fra poiesis e tekne, affrontando stavolta il tema da un punto di vista concreto ed operativo,…

Lascia un Commento

Linea e pesce / Vasilij Kandinskij

Vasilij Kandinskij (Mosca 1866 – Neuilly-sur-Seine 1944) è considerato il padre della pittura astratta, alla cui formulazione giunse intorno al 1908-10, dopo un lungo periodo di incubazione simbolista-espressionista. Durante tutta la sua vita l’artista produsse, a sostegno della propria visione pittorica, una notevole mole di testi rispondenti a tipologie assai…

1 Commento

Oltre Mondrian / Marco Lazzarato

A dispetto delle sue furenti teorizzazioni ornatofobiche, il secolo scorso ha sviluppato nella pratica una autentica decorazione moderna. L’immagine dei quadrati di Piet Mondrian è presente nella nostra memoria sotto forma di copertine di riviste, bombolette di lacca per capelli e tappi di marmellata. A loro volta, gli stilemi dell’astrazione…

Lascia un Commento

Essere Kandinskij / Enrico Maria Davoli

L’astrattismo lirico inaugurato da Vasilij Kandinskij (1866-1944) e propagatosi fino all’informale, all’espressionismo astratto, ai linguaggi materici e segnici più recenti, è, nel secolo XX, un punto di riferimento complementare ed opposto rispetto a quello geometrico riconducibile a Piet Mondrian (1872-1944). Insieme, i due modelli costituiscono una coppia dialettica che attraversa…

Lascia un Commento