Skip to content

Tag: Genova

Sulle macerie del ponte Morandi: un elogio della prudenza

Crediamo che il crollo del ponte Morandi, avvenuto a Genova il 14 agosto scorso, travalichi l’ambito strettamente processuale su cui le autorità stanno indagando. Fino a pochissimo tempo fa, infatti, si parlava di quel viadotto come di un vero e proprio capolavoro artistico, frutto di una fase storica in cui…

Lascia un Commento

Professionismo e clientela nella decorazione a Genova / Beatrice Giannoni

Come s’è visto nei precedenti articoli dedicati a temi, tecniche e problemi della decorazione murale genovese, nell’ormai lontano 1982 il convegno Genua Picta aveva focalizzato l’attenzione sul recupero dei grandi apparati decorativi appartenenti ai più antichi e prestigiosi palazzi nobiliari della città. Prerequisiti di ogni azione concreta risultavano essere, all’epoca,…

Lascia un Commento

Modellare con il pennello / Beatrice Giannoni

Il mestiere del decoratore e quello del pittore da cavalletto comportano tecniche apparentemente identiche ma spesso, alla prova dei fatti, diametralmente opposte. Al cavalletto, il disegno è quasi sempre ridotto in scala e realizzato a mo’ di schizzo modificabile in corso d’opera; in decorazione tutto dev’essere concepito in scala 1:1,…

Lascia un Commento

Il disegno per la decorazione architettonica dipinta / Beatrice Giannoni

Da strumento di studio ausiliario a pittura, scultura e architettura, tra Rinascimento e secolo XX il disegno è assurto ad espressione autonoma, artisticamente compiuta. La sua identità è quindi, oggi, duplice: da un lato, il pubblico privilegia in esso la pura abilità dell’artista, che sintetizza in pochi tratti un universo…

Lascia un Commento

Cinque secoli di “Genua Picta” / Beatrice Giannoni

Il convegno-mostra dal titolo Genua Picta, che nel 1982 diede l’avvio allo studio (prevalentemente nell’ambito del restauro) delle facciate dipinte genovesi, non solo sollevò un ampio dibattito accademico, ma pose anche il problema dell’estinzione dell’antica arte dei frescanti e, quindi, della sua riproposizione nella contemporaneità. A trent’anni di distanza il…

Lascia un Commento