Skip to content

Mese: luglio 2016

Mosca-Venezia, sessant’anni dopo

Ramificata e complessa com’è, la storia della decorazione svela non di rado vicende dimenticate e, con esse, implicazioni sociali, economiche e politiche insospettabili. Una di tali vicende è quella che in URSS portò, morto Stalin nel 1953, all’emanazione del decreto sulla “liquidazione degli eccessi” (4 novembre 1955) voluto da Nikita…

Lascia un Commento

Trentasette proposizioni / Owen Jones

Il testo che segue è la premessa teorico-pratica scritta dall’architetto e teorico inglese Owen Jones (1809-1874) per la Grammar of Ornament pubblicata a Londra nel 1856. The Grammar of Ornament è un libro famoso e sempre ristampato per il ricchissimo apparato iconografico, misconosciuto invece per la parte scritta, che risulta…

Lascia un Commento

Una questione delicata / Marco Lazzarato

Corridietro è il nome del classico motivo a onde diffusissimo in epoca romana, soprattutto come ornato pavimentale, e molto usato anche in epoche successive. Nella sua versione più ricca, esso è costruito con due serie di spirali di Archimede che si sviluppano a specchio, scorrendo su un asse centrale. Caratteristica…

Lascia un Commento

In ricordo di Khaled-al-Asaad (1932-2015)

Il repertorio di motivi geometrici riconoscibile in questa terracotta dipinta è tipico dell’arte cretese del II millennio a.C. In particolare le due spirali dentate, costituite da un’unica linea curva che si svolge dall’esterno verso l’interno e viceversa, rispondono alla tipologia detta “di Fermat”, dal nome di colui che, 3000 anni…

Lascia un Commento