Skip to content

Mese: luglio 2015

L’invasione delle ultraicone

Il confronto con l’antico e in particolare col classico – cioè con quella tipologia di antico che trascende epoche e luoghi precisi per assurgere a modello canonico – è appuntamento ormai obbligato per gli esponenti delle correnti artistiche d’oggi, nei loro vari canali espressivi: dal multimediale all’installativo all’ambientale al fotografico.…

Lascia un Commento

L’educazione musicale / Platone

Non è facile accostarsi oggi alla filosofia di Platone (Atene, 428/427 a.C. – 348/347 a.C.). Da un lato, i problemi che essa pone urtano contro l’odierno culto della soggettività e dell’individualismo; dall’altro, la concezione politico-sociale che ne discende evoca una forma di Stato aristocratica ed oligarchica, per noi difficilmente assimilabile.…

Lascia un Commento

Decorazione e ornato / Marco Lazzarato

Decorazione è parola statutaria di questa rivista: “arte che sovrintende al decoro dei manufatti” è la definizione che ne abbiamo dato. Abbiamo anche identificato il suo “mezzo” (cioè lo strumento operativo o, per dirla al modo degli anni ’70, il medium) nell’ornato. Materia prima della decorazione non sono infatti i…

Lascia un Commento

L’ornamento è animista? / Thomas Golsenne

Thomas Golsenne insegna Histoire des arts visuels presso l’École nationale supérieure d’art de Villa Arson, a Nizza. Studioso della storia dell’ornamento nella civiltà rinascimentale, moderna e contemporanea, specialista di storia dell’arte italiana del secolo XV, ha all’attivo numerose pubblicazioni, tra cui l’edizione francese del De Pictura di Leon Battista Alberti…

Lascia un Commento

Cinque secoli di “Genua Picta” / Beatrice Giannoni

Il convegno-mostra dal titolo Genua Picta, che nel 1982 diede l’avvio allo studio (prevalentemente nell’ambito del restauro) delle facciate dipinte genovesi, non solo sollevò un ampio dibattito accademico, ma pose anche il problema dell’estinzione dell’antica arte dei frescanti e, quindi, della sua riproposizione nella contemporaneità. A trent’anni di distanza il…

Lascia un Commento